A volte basta poco per capire una persona e al Golf Lanzo d’Intelvi, nel mese di agosto, quando è arrivata veloce e passata subito in cucina a portare i suoi prodotti per la cena, l’abbiamo scorta, ma vista solo dopo quando, piano piano, si è presentata per poter anche lei fare quest’esperienza di golf.
Pamela Paredi, giovane come ormai tutti gli chef che incontriamo in questi appuntamenti nei golf, è la titolare dell’Osteria La Lanterna di Cressogno.
Paese che non conosco, come molti visto che l’Italia è fatta di tutte queste piccole e splendide realtà. Infatti come si legge è una frazione del comune della Valsolda, in provincia di Como, sulla strada che costeggia il Ceresio e va verso la Cima di Porlezza.
Formatasi nella non lontana Valsassina Pamela se ne va a zonzo per apprendere nei migliori ristoranti europei l’arte della cucina ed eccola dopo non molto lanciarsi in una sfida con un altro chef.
Dal 2012 L’Osteria La Lanterna apre le sue porte, è piccolo, ma giusto posizionato in un luogo calmo come loro due Pamela Paredi e Pasquale Chirivì, due chef che di strada ne hanno fatta e che ne stanno facendo, si trovano a loro agio.
Pasquale non ha fatto l’esperienza Chef in Green che Pamela ha ripetuto a settembre vicino a Milano, dove ha preparato un delizioso primo autunnale, ma ha fatto parte della squadra Chef In Green che avrebbe dovuto partecipare al World Pasta Day, ma che per il Covid non si è potuto ultimare.
L’Osteria La Lanterna è un angolo carino dove l’importante della cucina è il prodotto, la materia prima con cui, rispettando i cicli naturali e i tempi di cottura tradizionali, ne esce una cucina salutare.
Fermarsi all’Osteria la lanterna non è solo “mangiare e bere”, ma è godersi un momento di benessere prendendosi il giusto tempo per gustare cibo sano e vini di nicchia. Prerogativa degli chef è scegliere solo materie prime di ottima qualità che provengano dai territori della zona, valorizzando tutti i piccoli produttori che li aiutano nel comporre i piatti con i loro ingredienti fondamentali per le ricette che si gustano in questo locale.
Un tocco di color viola, dal vetro dei bicchieri alle tovaglie denotano una ricerca di diversità.
Fermarsi all’Osteria La Lanterna non è quindi solo “mangiare e bere”, ma è godersi un momento di benessere prendendosi il giusto tempo per gustare cibo sano e vini di nicchia. 
Golf&Gusto ha così pensato di presentare sulle pagine di Chef in Green il piatto che Pamela aveva messo in carta per questo evento internazionale per farvi conoscere una sua ricetta.
Ha scelto una pasta molto alla moda in questi ultimi anni che rende bene anche per l’impiattamento e che quindi si può copiare anche se, come sempre, non si riesce forse a cogliere quel certo non so che, che un tempo si diceva segreto e che è la mano dello chef.
Mezzi paccheri al ragù di polipo su salsa burrata e gocce di pesto

 

Ingredienti (6 persone):

500 gr di paccheri Pastificio Fabbri
1 polipo marocco fresco
2 cipolle bionde
6 grani di pepe nero
100 gr passata di pomodoro
2 foglie d’alloro
1 bicchiere di vino bianco
200 gr di basilico
50 gr di prezzemolo
20 gr di pinoli
2 teste d’aglio senza anima
30 gr di parmigiano
30 gr di pecorino
olio q.b.

Procedimento

Mettere in un mortaio i pinoli, l’aglio, il parmigiano e il pecorino e pestare il tutto. Aggiungere il basilico e pestare ancora. Conservare con olio.
Rosolare la cipolla con gli aromi, aggiungere il polpo. Far rosolare. Aggiungere la passata e cuocere per circa un’ora.
Far cuocere la pasta e condirla.

Presentazione

Decorare con le gocce di pesto. 

Osteria La Lanterna 

Via Gasparino Finali, 1
Cressogno
22010 Valsolda CO

hello@osterialalanterna.it

 

2 Commenti

  1. io volevo ringraziare la s. Roberta e tutto lo staff di chef in Green
    perché leggendo questo mi hanno fatto spuntare un sorriso
    e orgoglio per il nostro duro ma gratificante lavoro
    soprattutto in questo periodo di tristezza e incertezza

    GRAZIE DI CUORE A TUTTI VOI

    con affetto e stima

    Paredi Pamela

    • Grazie Pamela a te e a tutti voi che con la vostra presenza ai miei incontri mmi rendete felice e alla vostra professionalità purtroppo in questo momento non sufficientemente presa in giusto conto. grazie a te e un abbraccio.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.