Ed eccoci arrivati nei pressi della capitale, a Valmontone dove lo chef Stefano Bartolucci ha il suo regno tra i Monti Lepini, i Monti Prenestini ed i Castelli Romani: Ristorante RossoDiVino.
Ma il risotto è, come già detto. un piatto che permette molta creatività e qui si favoriscono i prodotti locali agevolando l’utilizzo delle materie prime in modo consapevole, in linea giustamente con la filosofia dello chef.

Risotto al Gorgonzola, confettura di fichi e trucioli di Speck

Ingredienti (4 persone)

  • 350 gr Riso Testa Baldo Riserva
  • Brodo vegetale
  • 350 gr di Gorgonzola piccante
  • Speck
  • Confettura di fichi
  • Latte
  • Burro
  • Sale
Preparazione

Tagliare e fettine sottilissime lo speck con una affettatrice, stracciare le fette ed inseritelo nel forno ventilato ad una temperatura di 70 gradi per 3 ore tanto da renderlo croccante

Prendete una pentola con acqua e inserite sedano, carote, cipolla e portate ad ebollizione per fare un brodo vegetale

Se avete dei fichi, togliete la buccia e metteteli in casseruola con un po’ di acqua e zucchero, lasciate bollire fino a restringere il composto e frullare con un mixer ad immersione, quindi filtrate  e fate raffreddare.

Tostare il riso a secco in un casseruola più grande e cominciate a bagnare il riso poco alla volta con il brodo vegetale fatto precedentemente.

Una volta arrivati a cottura aggiungere una noce di burro e il gorgonzola piccante e portato a termine aggiungendo un bicchiere di latte.

Presentazione

Impiattare il riso ed aggiungere la confettura di fichi, guarnire con i trucioli di speck ed impreziosire il piatto con dei germogli di vene cress o menta fresca.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.